“Ho avuto il piacere di avere Enzo Memoli presente al nostro evento che celebrava i 100 anni della nostra società. Ci siamo telefonati un paio di vote e subito lui ha saputo cogliere sia i concetti che volevo che trasmettesse ai miei colleghi sia la leggerezza con cui farlo perché l’occasione festosa non permetteva un approccio diverso. Enzo ha saputo carpire ed integrare le nostre necessità in un  monologo unico e vocativo, trattato con leggerezza e profondità di pensiero allo stesso tempo, che ha permesso alle persone di fissare concetti di cambiamento per una visione diversa del nostro piccolo mondo che ci circonda. Il tutto condito da humor e dinamicità che ha fatto scivolare in un baleno il pomeriggio che ci aveva dedicato. Nella serata e nei giorni lavorativi successivi ho sentito commenti ed accenni al suo “MANNAGGIAMENT” pensiero che hanno confermato la sua efficacia.”

Fausto Fabbri, General Manager Uponor Italia

Si parla molto oggi di management aggiungendo che occorre saper gestire in maniera manageriale ogni attività professionale e anche la propria stessa vita. Dobbiamo invece dare a questo termine un significato molto più consono che metta in evidenza la capacità a “creare sinergie. Fare management significa soprattutto a mio avviso essere in grado di costruire una squadra dove tutti si sentano protagonisti di un progetto che si intende costruire, dalla persona che ha un grado più elevato in ambito gerarchico di un sistema a quella che solo apparentemente ha una funzione inferiore rispetto alle altre. Il manager che realmente incarna dentro di sé uno spirito di questa mentalità è colui che riesce a valorizzare le potenzialità di ogni singola persona e questo permette a tutti di creare le condizioni per raggiungere degli obiettivi che sono funzionali non soltanto a quel sistema lavorativo ma che si ripercuotano anche sulla vita interiore dei singoli permettendo di valorizzare il più possibile la propria personalità (sempre in uno spirito di gruppo e mai con un intento di sopraffazione dell’uno sull’altri) In altre parole un management creativo è come la plasticità sinaptica cioè la capacità del sistema nervoso di modificare l’intensità delle relazioni interneuronali (sinapsi), di instaurarne di nuove e di eliminarne alcune. Questa proprietà permette al sistema nervoso di modificare la sua struttura e la sua funzionalità in modo più o meno duraturo e dipendente dagli eventi che li influenzano.  Il lavoro svolto da Enzo Memoli è proprio in questa sintonia: egli riesce con estrema abilità a saper trasmettere a coloro che iniziano una formazione manageriale lo spirito di saper creare un gruppo con gli strumenti non soltanto scientifici, ma anche di valorizzazione della personalità. Il lavoro che lui fa è proprio quello di rendere estremamente creativo e costruttivo il lavoro su qualsiasi gruppo a cui si riferisce. La sua grande capacità comunicativa crea coinvolgimento, condivisione e soprattutto “aiuta a pensare su come modificare i propri strumenti per renderli sempre al servizio degli altri”.

Prof. Angelo Peluso, dirigente sanitario responsabile dell’ U.O. Tutela Salute della Donna e dell’Età Evolutiva D VI ASL Roma 2 e dell’ Educazione Continua in Medicina

“Ho sempre considerato e considero tuttora la metodologia ideata da Enzo Memoli come risolutiva di una serie di problematiche ‘classiche’ legate all’insegnamento del project management.
Primo, i corsi promettono sempre una tecnica quando in realtà quello che bisogna apprendere è uno stile molto particolare e specifico di management
Secondo, le esemplificazioni che vengono proposte sono sempre poco efficaci, vuoi perché troppo generiche o perché troppo poco generalizzabili
Terzo, e non ultimo, i corsi sono molto spesso noiosi, e questo fa torto a una disciplina che non è per nulla noiosa…
Il metodo di Memoli risolve tutti i tre problemi e secondo me li risolve in modo estremamente brillante: questo significa che, dietro quell’aria un po’ scanzonata, ci sono un progetto molto concreto e preciso e un’idea di didattica molto sofisticata“

Alberto Melgrati, Amministratore Delegato HALLDIS Italia
“Un po’ di tempo fa, abbiamo organizzato con la mia azienda un evento con Enzo Memoli. La cosa era stata presentata senza dare una spiegazione preventiva sui temi che sarebbero stati trattati e soprattutto su come. Mi sono divertito ad osservare le reazioni delle persone, reazioni per me prevedibili avendo già avuto occasione di conoscere Enzo ed il suo talento. Dopo un inizio di curiosa attesa, la simpatia e l’arguzia di Enzo hanno conquistato le persone e devo dire che se “chi non sorride non ha capito” quel giorno hanno capito davvero tutti. È raro sentir parlare di temi complessi riguardanti la vita aziendale e vedere le persone col sorriso sulle labbra. Il sorriso e’ però sparito al ritorno in azienda lasciando emergere tutte quelle riflessioni ed idee che l’incontro con Enzo ci aveva suscitato. Mi trovo ancora oggi a distanza di mesi a sentir parlare di “ragù” e di “pizza” ,delle capacità psicologiche di Maradona e del fatto che alcuni progetti hanno bisogno di “pippiare” più di altri. Enzo ha un grande talento, l’utilizzo della metafora e’ il suo punto di forza e come sappiamo la metafora arriva diretta in quella parte del cervello dove le cose non si cancellano più’.Grazie Enzo”
 
Flavio BATTI, Genaral Manager Operations – ROTORK Fliud Systems

“Dopo aver conosciuto Enzo ho avuto una sensazione di ipnosi regressiva: di conoscerlo da sempre, scambiando immediatamente quei codici genetici di “mediterraneità”, portatori sani di buona ed efficace comunicazione, oltre che di forte empatia. Vederlo all’opera è stato una conferma: esilarante oltre che “intelligentemente divertente”, ma c’è di più. Dopo la fase epidermica (godimento) c’è quella riflessiva (possibile utilizzo). La domanda è: ma se davvero riuscissimo contemporaneamente a capire la vera essenza dei problemi, stare piacevolmente insieme lavorando in team work, ma facendo anche davvero project management e creando valore in azienda? L’esperienza di Enzo ci insegna che ciò è possibile, facendo come fa lui: simpaticamente sul serio!”

 

 

Michele Tripaldi, Presidente AIDP – Associazione Italiana Direzione del Personale Lazio

“Il suo workshop, condotto in maniera scoppiettante ed esplosiva, ha fornito una visione efficace del project management come una vera e propria filosofia gestionale ed organizzativa. Contenti di aver ospitato la lezione-spettacolo di Memoli al Teatro Comunale Vivaldi”.

 

 

Daniela GIACOMIN, Direttore Generale del Comune di Jesolo

“Enzo Memoli è un guru del settore. I suoi corsi interattivi di project management hanno riscosso un grande interesse con continue richieste di nuove edizioni”

 

Emilio MILANO, Presidente Italia Chapter MPI – Meeting Professionals International

“Enzo Memoli ci ha consentito una grande crescita nell’ambito del project management, perché riesce ad emozionare e, solo dopo, passa con competenza e precisione alla didattica. Dimostra così che si apprende con la testa, ma anche tanto con il cuore.”

 

 

Massimo Plescia, Amministratore Delegato SDI

Your review is important for us

Ellente sque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Nam egestas urna at lacus mollis quis vehicula mi condimentum. Donec vehicula diam vulputate lectus blandit bibendum. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent. Donec vehicula diam vulputate lectus.

Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Nulla at purus lorem, in feugiat massa. Duis vel sapien mauris.

Phone numbers:
(424) 123-0045, (424) 123-0067

Email:
sales@yoursite.com

Write about your experience

Send message